Per leggere le informazioni su chi può votare alle Primarie del PD clicca sulla categoria che ti interessa


I cittadini italiani iscritti alle liste elettorali possono votare domenica 30 aprile portando con sé un documento di riconoscimento, la tessera elettorale e, se registrati online, la ricevuta dell’avvenuta registrazione. È richiesto il contributo di almeno 2 euro.

Per rendere più veloci le operazioni al seggio , entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile. Se NON ti sei registrato online, potrai comunque registrarti direttamente al seggio domenica 30 aprile.

inserendo il comune di residenza e la sezione elettorale indicata sulla tua tessera elettorale.


Per consentire ai residenti nelle zone colpite dal terremoto del Centro Italia, di poter partecipare alle primarie PD 2017 del prossimo 30 aprile, verranno istituiti, ove possibile, dei seggi speciali nei centri di accoglienza in cui sono ospitati le cittadine e i cittadini colpiti dal sisma.
In questi seggi potranno votare, senza obbligo di registrazione, con la sola esibizione del documento di riconoscimento. Ove non sia possibile istituire tali seggi speciali, i cittadini potranno votare nel seggio che il Partito Democratico ha istituito nel territorio del comune in cui è ubicato il centro di accoglienza.
Qualora le cittadine e i cittadini siano ospitati in altre strutture o abitazioni private in comuni della stessa provincia del proprio comune di residenza, possono votare nel seggio del comune in cui risiedono temporaneamente facendo richiesta via mail alle Commissioni provinciali e regionali del congresso entro le 12 del 28 aprile 2017.
Per contatti e informazioni contattare il numero verde 800-090-010 oppure info@primariepd2017.it


Consulta la lista dei Seggi Speciali per elettori “fuori sede” e cittadini non italiani dell’U.E. e altri paesi
Se domenica 30 aprile vuoi votare alle Primarie del Pd ma sarai fuori dalla tua Provincia di residenza devi obbligatoriamente , entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile e stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Successivamente ti verrà indicato via mail o sms, il seggio in cui potrai votare.

Al momento del voto, ricordati di portare con te un documento di riconoscimento e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Ti sarà richiesto un contributo di almeno 2 euro.


Se hai un’età compresa tra 16 e i 18 anni e domenica 30 aprile vuoi votare alle Primarie del Pd, devi obbligatoriamente , entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile e stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Successivamente ti verrà indicato via mail o sms, il seggio in cui potrai votare.

Al momento del voto, ricordati di portare con te un documento di riconoscimento e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Ti sarà richiesto un contributo di almeno 2 euro.


Se sei un cittadino UE residente in Italia e domenica 30 aprile vuoi votare alle Primarie del Pd, devi obbligatoriamente , entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile e stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Successivamente ti verrà indicato via mail o sms, il seggio in cui potrai votare.

Al momento del voto, ricordati di portare con te un documento di riconoscimento e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Ti sarà richiesto un contributo di almeno 2 euro.


Se sei un cittadino non UE residente in Italia con regolare permesso di soggiorno o con ricevuta di richiesta di rinnovo e domenica 30 aprile vuoi votare alle Primarie del Pd, devi obbligatoriamente , entro le ore 18:00 di giovedì 27 aprile e stampare la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Successivamente ti verrà indicato via mail o sms, il seggio in cui potrai votare.

Al momento del voto, ricordati di portare con te un documento di riconoscimento, il permesso di soggiorno o la ricevuta di richiesta di rinnovo e la ricevuta dell’avvenuta registrazione online. Ti sarà richiesto un contributo di almeno 2 euro.


Hanno diritto di voto presso i seggi allestiti all’estero le persone, dai 16 anni compiuti, con le seguenti caratteristiche:

  1. iscritti al PD nell’anno 2016, con cittadinanza italiana o straniera;
  2. cittadini italiani residenti all’estero in maniera permanente o temporanea, iscritti o non iscritti all’AIRE, muniti di documento di identità italiano valido;
  3. cittadini italiani residenti in Italia e occasionalmente all’estero (per vacanza, lavoro, etc), muniti di documento di identità italiano valido;
  4. cittadine e cittadini dell’Unione europea residenti in Italia, cittadine e cittadini di altri Paesi residenti in Italia e in possesso di permesso di soggiorno.
Non sono quindi ammessi al voto cittadini stranieri (non italiani) non iscritti al PD e non residenti in Italia.
Non è necessaria alcuna pre-registrazione per poter votare presso i seggi all’estero.
Nelle zone di confine sarà garantito diritto di voto alle sole persone in grado di dimostrare di essere iscritte all’AIRE o comunque residenti all’estero.
Ogni elettrice ed elettore, per poter esprimere il proprio voto, è tenuto a esibire il proprio documento di riconoscimento italiano. Ogni elettrice ed elettore non iscritto al PD dovrà, inoltre, devolvere un contributo di due euro (o cifra equivalente determinata localmente) destinato direttamente al Circolo territoriale competente.
Elettrici ed elettori residenti all’estero e temporaneamente in Italia
I cittadini italiani residenti all’estero, iscritti o non iscritti all’AIRE, che si trovano in Italia domenica 30 aprile, possono votare presso il loro seggio di appartenenza (nel comune di iscrizione AIRE) purché muniti di tessera elettorale e di documento di identità.
Nel caso gli stessi si trovassero in un comune diverso da quello di iscrizione AIRE, dovranno obbligatoriamente preregistrarsi al link: primariepd2017.it

Consulta i seggi all’estero


Le elettrici e gli elettori residenti all’estero che intendono partecipare alle Primarie utilizzando il voto telematico dovranno obbligatoriamente entro le ore 24 del venerdì 28 aprile 2017 sulla piattaforma per il voto telematico.


Se sei iscritto al Partito Democratico e sei maggiorenne, voterai nel seggio corrispondente alla tua sezione elettorale. inserendo il comune di residenza e la sezione elettorale indicata sulla tua tessera elettorale. Domenica 30 aprile ricorda di portare con te un documento di riconoscimento, la tessera elettorale e la tessera del PD. Non ti sarà richiesto il contributo di 2 euro se hai rinnovato l’iscrizione entro il 28 febbraio 2017.

Se sei iscritto al PD e hai fra i 16 e i 18 anni, o vuoi votare fuori sede, o sei un cittadino UE residente in Italia o sei un cittadino di un altro Paese, segui le istruzioni dedicate.


 Riferimenti per le operazioni di voto delle Primarie 2017

Leggi lo Statuto del PD, il Regolamento della Commissione nazionale per il Congresso e le delibere delle Primarie 2017

 

dona il 2x100 al PD, scrivi M20

 

Infografica - Chi vota alle Primarie 2017